Disciplina del silenzio elettorale


Descrizione

Ai sensi dell'art. 9, primo comma della l. 04.04.1956, n. 212, nel giorno precedente ed in quelli stabiliti per le elezioni sono vietati i comizi, le riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, la nuova affissione di stampati, giornali o altri e manifesti di propaganda.

Come stabilito dall'art. 1, c. 3 lett. b) del d.l. 29.01.2024, n. 7, in occasione delle consultazioni elettorali di giugno, che vedono un anticipo dell'apertura dei seggi al sabato, si considera giorno della votazione quello della domenica, pertanto il cosiddetto “silenzio elettorale” scatta alla mezzanotte di venerdì 7 giugno e quindi da sabato 8 a domenica 9 giugno sono vietati i comizi e ogni altra forma di propaganda elettorale.

Documento

Ultimo aggiornamento: 14-06-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri